Urbino

Da Andos termopigmentatore a Senigallia

Consegnato alle unità di chirurgia e senologia dell'ospedale di Senigallia un termopigmentatore, uno strumento unico nelle Marche per la micropigmentazione ricostruttiva per la ricostruzione areolare e la ripigmentazione di cicatrici, discromie della pelle e della cute stessa. Un importante sostegno per le donne operate al seno donato dall'associazione Andos che ha raccolto quasi 10 mila euro. "Il trattamento è molto importante - spiega la presidente Andos Maria Antonietta Muzi - anche e soprattutto a livello psicologico. Con questo macchinario diamo una risposta a quelle donne che hanno difficoltà a riconoscersi dopo un intervento". Nel percorso nella breast unit dell'Av 2 - spiegano le dott. Raffaella Ridolfo e Martina Nisi - la paziente viene seguita da un'equipe di diversi specialisti. Oltre 50 visite vengono effettuate ogni settimana e circa un quinto delle pazienti arriva all'intervento chirurgico, dopo il quale si può agire per la ricostruzione areolare, una specie di tatuaggio.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie